Assofertilizzanti

Regione Basilicata

REGIONE BASILICATA


Data di pubblicazione

13 novembre 2020

Validità

25 novembre 2020

Ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio da COVID-19.

Art. 1, comma 1, lettera a): “è vietato ogni spostamento, in entrata e in uscita, dal territorio regionale, salvo che per spostamenti motivati da comprovate esigenze di lavoro o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. Sono consentiti gli spostamenti necessari ad assicurare lo svolgimento delle attività didattiche e formative in presenza, nei limiti in cui sono consentite. È sempre consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza;” comma c): “è vietato ogni spostamento, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione nella Regione o di altre Regioni, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non disponibili nel comune di residenza, domicilio o abitazione. È sempre consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza;” comma d): “resta fermo, all’interno del territorio regionale, il divieto di spostamento dalle ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo, salvo che per spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute.”
Art. 1, comma 2): “Sono consentite le attività di cura di fondi rustici di proprietà, piccoli poderi, orti, vigneti ovvero la coltivazione terreni ad uso agricolo e l’attività diretta alla produzione per autoconsumo (quali ad esempio la raccolta delle olive e l’attività di supporto e successiva alla raccolta), per i trattamenti fitosanitari, l’attività florovivaistica, personale e non commerciale, la riproduzione vegetale e la coltivazione di colture agricole anche non permanenti, nonché per la gestione e la cura degli animali allevati ivi custoditi. Dette attività possono essere svolte anche in un comune diverso di quello di residenza, domicilio o abitazione.”


Data di pubblicazione

9 novembre 2020

Validità

3 dicembre 2020

Ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio da COVID-19.

Art. 1,comma 2: “Dalle ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo, sull'intero territorio regionale, sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità ovvero per motivi di salute”
Art. 2, comma 2, lettra a): “i servizi da e verso tutte le aree industriali della regione in cui vi sono stabilimenti produttivi in attività devono essere effettuati dal COTRAB sulla base dei programmi di esercizio di cui ai contratti di servizio provinciali attualmente in esecuzione, in relazione all'effettiva attività lavorativa presso gli stabilimenti industriali, potenziando le corse dei servizi nel rispetto del coefficiente di riempimento massimo del 50% dei posti a sedere e anche mediante la conversione delle percorrenze chilometriche scolastiche non svolte in percorrenze per corse operaie. Il COTRAB è tenuto altresì a garantire, con le stesse modalità, i servizi di trasporto pubblico da e verso tutte le aree industriali della regione aggiuntivi rispetto a quelli previsti nei contratti di servizio provinciali, attualmente in esecuzione, come riportati di seguito:
• Linea Ferrandina- Pisticci- Viggiano Zona Industriale;
• Linea Irsina-San Nicola di Melfi-Crob Rionero; • Corse automobilistiche A vigliano - San Nicola di Melfi, previste in parallelo con la linea n.265 del contratto di servizio provinciale, con capolinea ad Avigliano e ritorno;
• Corse automobilistiche sulla relazione Lagopesole-San Nicola di Melfi in andata e San Nicola di Melfi- San Nicola di Pietragalla al ritorno, a completamento della linea n. 266 del contratto di servizio provinciale;
• Linea Potenza- Viggiano (Centro Oli) con percorso Potenza-Brienza- Autostazione Paterno/Galaino-Viggiano (Centro Oli) e viceversa”

Art. 3: Disposizioni relative al Comune di Irsina ed al Comune di Genzano di Lucania