ACCORDO DI PROGRAMMA TRA ASSOFERTILIZZANTI E ICQRF


Nel 2011 Assofertilizzanti ha firmato un importante ed innovativo accordo con l’ICQRF - Ispettorato Centrale della tutela della Qualità e Repressione Frodi dei prodotti agroalimentari del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali - per implementare la lotta contro le frodi nel mercato dei fertilizzanti.

 

La collaborazione, di carattere volontario e addizionale a quanto già previsto dalla normativa in materia, prevede in primo luogo iniziative congiunte di formazione e studio tra Assofertilizzanti e il Ministero, oltre al lancio di un programma di ricerca per la messa a punto di una innovativa tecnica di “caratterizzazione di matrici organiche in ammendanti e concimi organo minerali”, ovvero il sistema grazie al quale è possibile verificare la corrispondenza tra le sostanze dichiarate nell’etichetta dei fertilizzanti e quanto effettivamente rilevato tramite analisi di laboratorio.

 

Tra le frodi più frequentemente represse nei fertilizzanti vi sono, ad esempio, la commercializzazione di prodotti con titoli o peso inferiori rispetto a quanto dichiarato o indicato, così come l’etichettatura non conforme alla legge. La lotta contro le frodi nel comparto rientra nel più ampio Progetto Qualità varato da Assofertilizzanti, volto a incrementare costantemente la loro qualità e rispondere al meglio alle esigenze dei produttori agricoli, degli agricoltori e dell’ambiente.