Workshop e incontri Fieragricola tra innovazione e sostenibilità

Assofertilizzanti si conferma protagonista nell’evoluzione dell’agricoltura


Fieragricola 2014

 

Con oltre 140mila visitatori, una presenza estera del 14%, operatori provenienti da 103 Paesi e più di 1.000 espositori, l’edizione 2014 di Fieragricola, svoltasi a Verona dal 6 al 9 Febbraio, è da considerarsi la migliore degli ultimi 10 anni. Tra i protagonisti di questo 111° salone internazionale dell’agricoltura non poteva mancare anche Assofertilizzanti, presente in Fiera con un proprio stand e molteplici appuntamenti.

 

Tra questi, il workshop organizzato da Nóva Agricoltura e dedicato alla sostenibilità produttivo-ambientale, nel corso del quale Assofertilizzanti ha evidenziato come grazie all’utilizzo di nuove tecniche agronomiche e a diversi progetti volti a mettere al centro il concetto chiave di sostenibilità, sia oggi possibile ottimizzare l’uso dei fertilizzanti. Assofertilizzanti ha inoltre preso parte alla cerimonia di premiazione della prima edizione di “Nóva Agricoltura Award”, premio nato per valorizzare quegli agricoltori che sanno porre al centro del loro lavoro l’innovazione, quale motore di crescita e sviluppo dell’intero settore agricolo.

 

Altro momento di rilievo all’interno di Fieragricola, ha visto coinvolto il presidente di Assofertilizzanti, Francesco Caterini, al convegno “Towards Infinity - Iniziativa DAN (azoto a pronto effetto) - Verso un'agricoltura intelligente”, organizzato da Fertilizers Europe e volto a promuovere la diffusione dei fertilizzanti Directly Available Nitrogen (DAN), in grado di offrire agli agricoltori e agronomi europei uno strumento accurato e affidabile per aumentare la produzione alimentare in modo ecologicamente accettabile.

 

Da segnalare anche il momento di a tu per tu con il presidente Caterini sul tema "La fertilizzazione di qualità, nasce il Marchio di Assofertilizzanti", organizzata in collaborazione con Image Line presso il Forum Agricoltura Sostenibile. Focus dell’appuntamento, come ben evidenziato nel titolo, l’ultima parte del Progetto Qualità, che a partire da febbraio 2014 prevede l’assegnazione del Marchio di Qualità Assofertilizzanti. Il presidente ha infine fatto il punto sull’impatto della crisi economica nel settore dei fertilizzanti, evidenziando come in questi ultimi mesi siano stati molti i segnali positivi e di ottimismo giunti da tutta Italia, il che dimostra come le aziende del settore operanti nel Paese credano fortemente nell’innovazione come leva per la ripresa.