ALL’ASSEMBLEA GENERALE ASSOFERTILIZZANTI 2013 TAVOLA ROTONDA SULLA GESTIONE RESPONSABILE DEL PRODOTTO


Assemblea 2013

L’Assemblea Annuale di Assofertilizzanti svoltasi a Gardone Riviera (BS) il 16 e 17 maggio ha rappresentato anche quest’anno un’importante momento di confronto e dibattito, permettendo questa volta di presentare l’ultima parte del Progetto Qualità, portato avanti dall’Associazione negli ultimi anni anche con l’obiettivo di diffondere la cultura della gestione responsabile del prodotto. Alle aziende associate, che rispetteranno specifici requisiti di sostenibilità lungo l’intero ciclo produttivo, sarà infatti rilasciato un Marchio Qualità sulla base delle certificazioni ottenute.

 

L’iniziativa rappresenta un segnale di continuità con le strategie e gli obiettivi di Assofertilizzanti, che già da alcuni anni ha avviato un programma di collaborazione con l’ICQRF - Ispettorato Centrale della tutela della Qualità e Repressione Frodi dei prodotti agroalimentari del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – per aumentare i controlli qualità dell'intero settore dei fertilizzanti, e rientra nell’ampio concetto della gestione etica e responsabile delle risorse secondo i principi della Product Stewardship.

 

Il Marchio Qualità è stato oggetto della Tavola Rotonda organizzata nella parte pubblica dell’Assemblea nell’ambito della quale si è discusso anche del contributo offerto oggi dalle tecnologie agricole per rispondere alle esigenze della produttività e sostenibilità alimentare. Oltre al Presidente Francesco Caterini, che ha proposto un ampio Excursus sul Progetto Qualità presentando l’avanzamento dei lavoro, sono intervenuti anche Rosa Maria Marianella della Direzione Generale della prevenzione e del contrasto alle frodi agro-alimentari del MIPAAF, Antoine Hoxha, Direttore tecnico di Fertilizers Europe (l'Associazione europea dei produttori di fertilizzanti) e Adriana Del Borghi dell’Università di Genova.

 

Clicca qui per la photo gallery